RESPIRO

MATTEO MONTANI

Matteo Montani è un artista nato a Roma il 5 settembre 1972 ha studiato all’Accademia di Belle Arti a Urbino e a Roma e ha frequentato come assistente lo studio di Alfredo Pirri. Ha partecipato a importanti esposizioni in gallerie nazionali e internazionali, come la Biennale Cina-Italia di Beijing nel 2014 e la Elkon Gallery di New York a febbraio 2023.

Matteo Montani
Respiro, 2021
acquerello su carta montata su tela
200x140 cm

"Il paesaggio è un luogo in cui il continuo cambiamento, dunque l'atmosfera e il dato temporale che muta nella giornata comportano variazioni continue e infinite sfumature, che innescano anche dei moti interiori" (Matteo Montani)

Nell'opera Respiro l'acqua gioca un ruolo importante anche dal punto di vista della modalità di creazione: l'artista impiega infatti l'acquerello per creare la profondità degli orizzonti blu in sovrapposizione. L'immagine emerge, affonda e riaffiora, si situa su una soglia, tra apparizione e scomparsa. È la liquidità che crea le immagini. "Per questo ciclo di opere non ho dipinto con l'acqua ma sull'acqua" afferma l'artista. Come se l'acqua fosse l'umor vitreo o gli acidi che permettono ad un'immagine fotografica di materializzarsi: una condizione necessaria per l'apparizione.

La dialettica tra casualità e controllo nella realizzazione artistica è al centro della ricerca dell’artista romano che sceglie di indagare le possibilità espressive di un materiale inusuale come la carta abrasiva, oppure la carta montata su tela, dando vita a impalpabili ed evanescenti paesaggi interiori sempre in bilico tra un altrove e un dentro.