LA HOLDING GUIDATA DA NICOLA BONI PROSEGUE NELLA SUA EVOLUZIONE GUARDANDO A NUOVE REALTÀ PER CONTINUARE LA SUA CRESCITA

La holding FFH, fondatrice e proprietaria del brand Il Polo Digitale, ha scelto di alienare la propria partecipazione nel capitale sociale di Trenove. Il 20% delle quote della società sono state acquistate dall’attuale amministratore delegato Davide Bellei.

“E’ stata un’esperienza interessante e costruttiva per la nostra crescita _ spiegano all’unisono Nicola Boni ceo di FFH e Davide Bellei ceo di Trenove _ che ci ha permesso di avviare collaborazioni stimolanti portando avanti progetti ambiziosi. Abbiamo di comune accordo scelto di interrompere la partnership societaria per cominciare un nuovo percorso che possa arricchire sempre di più entrambe le parti”.

Nicola Boni poi spiega la vision specifica di questa operazione: “Il mercato, anche quello italiano, non può più sottrarsi dalla migrazione dalla telefonia tradizionale al VoIP. L’esigenza ormai impellente è quella di far convergere dati e telefonia verso un’infrastruttura unica, con il vantaggio di poter ottimizzare l’impiego delle risorse interne. E’ per questo che siamo convinti che questi servizi rappresentino qualcosa di irrinunciabile. Ma in questo momento siamo concentrati ad allargare gli orizzonti de Il Polo Digitale, al punto che stiamo valutando investimenti al di fuori del territorio regionale e dalla Toscana per continuare nella nostra crescita”.

E mentre crescono gli investimenti, le aziende de Il Polo Digitale proseguono nel loro cammino per diventare un punto di riferimento nell’ambito dei servizi legati alla quarta rivoluzione industriale.

Seven IT, che quest’anno è diventata ufficialmente partner certificato Salesforce, raggiunge i 4milioni e 500mila euro di fatturato registrando una crescita del 10%, mentre Matrix Media sfonda quota 1milione e 100mila euro, segnando un salto dell’80% rispetto allo scorso anno. Cyberland, da start up legata al mondo della cybersecurity, segna una crescita del 30%, così come Marte5 (sede toscana de Il Polo Digitale) che nell’innovativo mondo della realtà aumentata e realtà virtuale conquista importanti fette di mercato soprattutto in Toscana.

“Siamo orgogliosi di questi risultati _ commenta Nicola Boni _ perché siamo riusciti a raggiungere gli obiettivi che ci eravamo prefissati lo scorso anno. Abbiamo lavorato mettendo al centro i clienti e i colleghi, con un occhio particolare rivolto ai giovani dando continuità a progetti come la Polo Academy e Polo at School che ci hanno permesso di inserire nelle nostre aziende dieci giovanissimi talenti. Siamo pronti per il 2020 con una nuova consapevolezza di dove vogliamo andare e di quello che vogliamo raggiungere. E’ anche per questo che abbiamo deciso di sondare il terreno fuori dal nostro territorio per cercare nuove realtà che possano far parte de Il Polo Digitale e arricchire così la nostra offerta di servizi”.

Altre notizie dal Polo Digitale